ThetaHealing®


Nel 1995, Vianna Stibal, una naturopata americana, ricevette una diagnosi di cancro osseo alla gamba destra. La patologia era così invalidante che la donna era costretta a zoppicare in quanto l’arto si era accorciato di circa otto centimetri. In seguito alla biopsia, la diagnosi venne poi rettificata: non si trattava di un osterosarcoma al femore, bensì di cancro linfatico. Ad ogni modo, i medici le consigliarono, come unica possibile soluzione, l’amputazione dell’arto. Vianna a quel tempo si trovava nel mezzo di un rapporto coniugale complicato e con tre bambini da allevare. Ella fu inizialmente presa dallo sconforto all’idea della propria morte e di lasciare, quindi, i figli orfani ad un padre di cui non aveva stima.

Sin da bambina, fortunatamente, Vianna aveva sviluppato una particolare apertura dei sensi psichici ed era solita “andare su da Dio” a parlare con Lui. Cosi’, dopo aver guarito “casualmente” sua zia durante un soggiorno in campeggio, decise di sperimentare il metodo, che aveva utilizzato, su sè stessa: “salì dal Creatore” – come soleva dire – chiedendoGli di guarire la propria gamba. E così fu. La gamba improvvisamente riprese la sua dimensione normale e gli esami clinici, svolti in seguito, mostrarono una totale remissione del cancro. (Con grande stupore dei medici che non credevano che la persona guarita fosse la stessa che giorni prima aveva avuto una diagnosi così nefasta…).

Così iniziò l’esperienza del ThetaHealing®, che decollò come mera tecnica di guarigione del corpo, che Vianna iniziò a sperimentare direttamente sui propri clienti.

Si accorse però che non tutti i clienti guarivano: allora chiese spiegazioni al Creatore ed Egli le disse che alcune persone non riescono a guarire a causa delle proprie convinzioni inconsce che mantengono lo stato di malattia. A quel punto, Dio la invitò a smascherare le convinzioni inconsce e le spiegò il metodo per sostituirle. Tutta la nostra vita è il riflesso delle convinzioni che abbiamo – e che molto spesso non conosciamo nemmeno -. La presa di coscienza delle proprie convinzioni inconsce ostacolanti e la sostituzione con quelle evolutive è una delle colonne portanti del ThetaHealing®.

Questo fu il secondo passaggio evolutivo di questa tecnica straordinaria: dalla guarigione solamente fisica si passò a quella mentale. Ma non era finita qui.

Vianna notò che in alcuni casi la sostituzione delle convinzioni non aveva successo. Il Creatore le spiegò che molte persone non conoscono certi sentimenti ed è per questo che non è possibile in questi casi effettuare il cambio di convinzioni con efficacia. Ad esempio non si può cambiare la convinzione “devo essere triste” con “posso essere gioiosa”, se la persona non conosce il sentimento della gioia perché non lo ha mai provato. Quindi Dio invitò Vianna fare il “download” dei sentimenti, cioè a inserire nell’inconscio del soggetto i sentimenti utili per il proprio benessere. E’come se la convinzione fosse una piantina, e il sentimento il terreno fertile su cui piantarla: questo è un paragone che utilizzo spesso quando insegno durante il corso base di ThetaHealing®, perché mi pare calzante e comprensibile.

Questo dunque è il ThetaHealing®: una potentissima tecnica che – attraverso la connessione con il Creatore che avviene rallentando le proprie onde cerebrali (onde Theta, appunto) – consente di guarire, in via intuitiva, il corpo, le mente e le emozioni.

Se desideri compredere quali vantaggi potrebbe offrirti il ThetaHealing puoi approfondire mediante i nostri corsi ThetaHealing®